Crea sito

Gery Hoops ♥♥ Social Network ♥♥

Continuare? Entra

Feykiss

La mamma è la cosa piu bella che ci sia nell’universo.

Lei è l’unica che non ti abbandonerà mai, nei momenti di dolore, di gioia, lei ci sarà sempre perchè lei ti ha dato la vita e vuole che tu sia felice.

La mia mamma è la cosa più dolce e meravigliosa che ho.

Lei mi è stata vicina quando ne avevo più bisogno, lei mi ha saputa sempre consigliare la via gusta da prendere,
lei è la persona che pur di vedermi felice accetta tutto anche a costo di soffrire in silenzio.

Lei è l’unica persona senza la quale mi sentirei smarrita.

Perchè è la mia forza di ogni giorno
e un suo sorriso mi rasserena il cuore, ti amo mamma Jole.

Feykiss Visita Il Sito Web: http://www.feykissmvheaven.altervista.org

Anni: 21

Sesso: femmina

Posizione Geografica: Roma

Following 1 Persona

  • Alla Mamma Con Amore

  • Proposta Di Legge

    La legge Fini-Giovanardi, approvata dal governo Berlusconi, è un provvedimento intollerabile che ha creato solo un'assurda repressione nei confronti di chi fa uso di droghe leggere, ha contribuito all'emergenza carceraria, e ha distolto le Forze dell'Ordine da impegni più importanti per correre dietro a ragazzi con lo spinello.

    Oggi il MoVimento 5 Stelle presenta ai cittadini una proposta strutturale che rappresenta il primo passo verso la modifica di questa legge, per consentire ai consumatori di (cannabis indica) di potersi coltivare le proprie piante, potendone usufruire per scopi ricreativi o terapeutici senza il bisogno di rivolgersi alle associazioni criminali che molto spesso modificano il prodotto con sostanze tossiche e ne alterano la qualità, oltre a lucrarci ogni anno milioni di euro.

    Ecco i punti principali della proposta:

    1) Spostamento in Tabella II della (Cannabis Indica) tra le sostanze a blando effetto stupefacente, differenziandola quindi dalle droghe pesanti presenti in Tabella I. In quest'ottica si dimezzano in modo deciso le sanzioni penali per le sostanze previste in Tabella II, in modo strutturale in tutta la legge. Si rende inoltre autonomo il reato di lieve entità e lo si differenzia in riferimento alle due tabelle.

    2) Rendiamo non punibile la coltivazione di max 4 piante di Cannabis Indica in un luogo indicato nel provvedimento autorizzativo vincolato al solo pagamento di una tassa di concessione governativa. Viene consentita la detenzione fuori da questo luogo, e la cessione a titolo gratuito di una quantità di max 5 g di sostanza per uso personale. Resta fermo il vincolo della maggiore età.

    3) Eliminiamo l'arresto obbligatorio per le sostanze in Tabella II (inclusa la cannabis indica), per evitare che per modiche quantità si venga condotti in carcere. Inoltre si eliminano gli illeciti amministrativi per le sostanze della stessa tabella in modo da evitare intasamenti burocratici e gravi impedimenti, come la sospensione della patente di guida o sospensione del passaporto.

    Qui sotto una piccola sintesi articolo per articolo:

    ART. 1
    Si sposta la Cannabis Indica ed i prodotti da essa ottenuti in Tabella II tra le sostanze a blando effetto stupefacente e sanzionate in maniera più lieve rispetto a quelle in Tabella I.

    ART. 2
    Si portano le sanzioni penali per le sostanze in Tabella II alla metà rispetto a quelle in Tabella I. La norma attuale prevede invece la diminuzione da un terzo alla metà per le sostanze in Tabella II.

    Si consente la coltivazione fino a 4 piante di cannabis indica in luogo tassativamente indicato previo pagamento di tassa di concessione governativa solo per soggetti maggiorenni.

    Fuori dal luogo indicato è comunque possibile detenere e cedere a titolo gratuito un quantitativo fino a 5g lordi di sostanza, sempre solo per i maggiorenni.

    ATTENZIONE questa proposta si inserisce in un dibattito per la modifica il T.U. Stupefacenti, si deve quindi approfittare di una discussione già avviata in Commissione Giustizia e non sarà quindi possibile con essa proporre una liberalizzazione e commercializzazione di Cannabis.

    ART. 3
    Si rende autonomo il reato per il fatto di lieve entità rispetto a quello principale previsto dall'articolo 73.

    Si differenzia il reato di lieve entità in due fattispecie, la prima per le sostanze in Tabella I e la seconda per le sostanze presenti in Tabella II. Con un differenziamento di pena.

    ART.4
    Si toglie l'arresto obbligatorio per le condotte riguardanti le sostanze in Tabella II, lo si lascia per le condotte relative alle sostanze presenti in Tabella I e punite dall'art. 73.

    ART. 5
    ATTENZIONE! Visto i numerosi commenti che danno un'interpretazione errata dell'articolo.

    Si tolgono le sanzioni amministrative per le condotte relative alle sostanze presenti in Tabella II.

    Questo non tocca le condotte relative alla circolazione stradale, quindi non si va ad eliminare le sanzioni per la guida sotto effetto di stupefacenti e la relativa sospensione della patente come sanzione per la medesima condotta!

    Es. se oggi un soggetto coltiva 4 piante di cannabis non solo incorre in sanzione penale, ma pure nella sospensione della patente o del passaporto.

    Non tocchiamo le norme sulla circolazione stradale.

    ART. 7
    Si toglie il divieto di concessione per più di due volte dell'affidamento in prova terapeutico per i tossicodipendenti.

  • Torino: Cannabis Legale

    Vedi Link: http://bit.ly/1eBoV2c

    Torino vota per la cannabis legale. Sì a produzione e consumo.

    Il Consiglio comunale approva due ordini del giorno a favore dell’uso della marijuana sia a fini terapeutici che ricreativi.

    Torino dice sì alla cannabis. Il Consiglio comunale ha approvato oggi due ordini del giorno presentati da Marco Grimaldi di Sel e Silvio Viale, radicale eletto nel Pd, che chiedono un cambio di passo sul consumo delle droghe leggere.

    Nello specifico, la città chiede alla Regione di seguire l’esempio di altre regioni, Toscana, Liguria e soprattutto Veneto, dove la Regione a trazione leghista (come il Piemonte) oltre ad aver autorizzato i farmaci cannabinoidi per la terapia del dolore ha approvato all’unanimità una legge per sperimentare la distribuzione gratuita negli ospedali e nelle farmacie di preparati a base di cannabis, ma anche la produzione diretta di marijuana.

    E chiede anche l’abolizione della legge Fini-Giovanardi e il via libera alla produzione e al consumo della cannabis a scopo ricreativo.

  • Manifestazione Nazionale

    Vedi Link: http://www.leggeillegale.org

    Illegale è la legge! Roma 8 Febbraio 2014 - Manifestazione Nazionale

    Illegale è la legge, il suo costo è reale...

    II 15 dicembre a Roma, la Rete "Fine del Mondo Proibizionista" ha indetto una assemblea nazionale, in vista del pronunciamento della Corte Costituzionale sulla Fini/Giovanardi, previsto il prossimo 11 febbraio, alla quale hanno aderito, animando attivamente l'incontro e il dibattito, un vasto ed eterogeneo numero di realtà, soggetti, gruppi, che spaziano dai CSOA agli operatori di riduzione del danno, ad associazioni, onlus e parti di organizzazioni istituzionali.

    Otto anni di Fini/Giovanardi hanno prodotto decine di migliaia di arresti, millenni di galera per la somma delle condanne, sovraffollamento delle carceri, costi esorbitanti per la macchina repressiva e giudiziaria, crescita dei profitti delle narcomafie; tante, troppe le persecuzioni e le vittime, troppe le morti che reclamano verità.

    Le due leggi sulle droghe e sull'immigrazione hanno provocato una serie di procedimenti che hanno fatto diventare la condizione carceraria Italiana un'emergenza, un caso nazionale, che ci pone fuori dagli standard europei.

    Nessun altro paese europeo ha così tanti detenuti per reati connessi alle sostanze illegali: la pesante criminalizzazione dei consumatori stride di fatto con l'impunità riservata dal nostro sistema giudiziario ad autori di reati di ben altra natura, i cui effetti nuocciono alla salute della società intera, come se le categorie da individuare e perseguire fossero pre-costruite a suon di stigma. L'Europa, sulla situazione nei nostri istituti di pena ha già richiamato l'Italia, che si appresta a presiedere il Consiglio della Comunità Europea con delle pessime credenziali, rea di non rispettare alcuni fondamentali diritti umani, tra poco scatteranno salatissime e meritate multe.

    Tutto questo avviene da anni con la copertura compiacente, mistificante e costosa del Dipartimento Politiche Antidroga (DPA), organo della Presidenza del Consiglio anzichè dei dicasteri più direttamente competenti in materia (in particolare Salute, Giustizia, Politiche sociali). Il DPA sostiene, contro ogni evidenza, che i consumatori di sostanze non sono puniti ma curati; ostacola, anche nelle sedi internazionali, le politiche di riduzione del danno; e promuove un modello bio-medico-patologico dell'uso di droghe che assimila tutte le sostanze e tutti gli stili di consumo. Dopo la caduta del governo di centro-destra che ha imposto la Fini-Giovanardi nessuno dei successivi governi ha mosso un dito per rimediare a tale drammatica situazione.

    Oggi, finalmente, sembra muoversi qualcosa... sembra che si possa arrestare il sistema.

    Da gennaio a oggi numerosi tribunali, tra cui la corte di Cassazione, hanno sospeso i processi e mandato la FiniGiovanardi all'esame della Consulta per la sua evidente incostituzionalità. E adesso sappiamo che la Corte Costituzionale discuterà la questione l'11 febbraio prossimo.
    Le principali contestazioni che saranno all'esame, riguardano l'iter della legge che, invece di essere discussa in parlamento, è stata approvata tramite un decreto che riguardava un altro argomento (le Olimpiadi invernali di Torino 2006) e senza che ce ne fosse motivo d'urgenza; inoltre l'equiparazione delle sanzioni per droghe pesanti e leggere, viola la normativa europea in proposito.
    Abbiamo tutti/e ben chiaro che la possibilità che la Corte Costituzionale cancelli la Fini/Giovanardi è un'occasione irripetibile, che aprirebbe scenari completamente nuovi.

    Per questo riteniamo necessario riunire tutte le forze, mobilitare soggetti, gruppi, attivisti, pazienti, strutture ed organizzazioni, che da anni si battono per l'abrogazione di questa infausta legge, in una grande manifestazione che si terrà a Roma l'8 febbraio 2014. Vogliamo costruire un percorso dal basso e condiviso che focalizzi l'attenzione sui danni causati dalla Fini/Giovanardi e che sia da propulsore alle decisioni della Corte Costituzionale.

    Chiediamo a tutte e a tutti di aderire e far girare questo appello; di organizzare la mobilitazione a partire dai territori informando e promuovendo iniziative di raccolta fondi a sostegno della partecipazione alla manifestazione, tantissimi punti segnati su una mappa dove, chi vorrà, potrà trovare altri disposti a organizzare il viaggio collettivo fino a Roma, mettendo a disposizione o affittando assieme i mezzi.

    Non siamo più disposti a pagare con le nostre vite e con i nostri diritti il prezzo di leggi ideologiche e repressive finalizzate a rafforzare il miliardario monopolio del commercio delle narcomafie; non siamo più disposti a veder riempire le galere di consumatori, che diventano secondo il teorema criminal patogeno, tanto caro alla propaganda proibizionista, individui pericolosi per se e l'intera collettività, da punire e correggere, dei criminali malati di mente. Non siamo più disposti a vedere perseguitare perfino i pazienti che usano la cannabis a scopo terapeutico. Non siamo più disposti a lasciare morire persone nelle carceri, e' arrivato il momento di avanzare verso la completa depenalizzazione dell'uso personale di sostanze, iniziando dalla cannabis e dalla sua autoproduzione, come d'altronde sta già avvenendo in molti paesi del mondo.

    L'8 febbraio saremo in piazza perché

    Giusto o sbagliato, non può essere reato!
    Per info ed adesioni scrivi a [email protected]
    Firmatari:

    C.S.O.A. Forte Prenestino (Roma), C.S.O.A. Sans Papier (Roma), Laboratorio Puzzle (Roma), Infoshock C.S.O.A. Gabrio (Torino), Lab57 (Laboratorio Antiproibizionista Bologna), Osservatorio Antiproibizionista Canapisa Crew (Pisa), Laboratorio Occupato SKA (Napoli), Comitato Verità per Aldo Bianzino (Perugia), Studenti Scuole Superiori, European Coalition for Just and Effective Drug Policies (ENCOD Italia), Million Marijuana March (Italia), Ass.ne Ecorevolution, Ass.ne Attivamente, Ass.ne Tilt, Ass.ne Giovani per Turania, Ass.ne Ascia, Ass.ne Freeweed, Quadraro Massive Sound System, SEL, Overgrow Comunity, Sicilcanapa, PIC, alcuni pazienti, Forum Droghe, Ass.ne Antigone, Teatro Valle Occupato (Roma), C.S.O.A. Le Macerie Baracche Ribelli (Molfetta- BA), Ass.ne [email protected] Rete Autorganizzazione Popolare

    Dopo 10 anni si torna a combattere per i nostri #diritti #StopFinigiovanardi #Leggeillegale

    Evento FB: https://www.facebook.com/events/615748361825862/
    Gruppo FB: https://www.facebook.com/groups/1403140086599424/

  • Coltiva La Tua Passione

    Vedi Link: http://www.ghostofmarijuana.altervista.org/


    Coltiva La Tua Passione con (ICMag Dinamic Web Private Browser).
    Nuova versione con più di venti caratteristiche sempre a portata di Mouse.

    Il (Browser ICMag) è stato creato per (Windows Sette x64) ed è stato testato su (Windows Sette x64), la cartella predefinita di (Windows Sette x64) in cui il programma si memorizza è (c:Program Files (x86)/).

    Su sistemi a 32 Bit il programma non sarà in grado di gestire le applicazioni integrate, sarà invece in grado di navigare alla perfezione in:
    International Cannagraphic Magazine Forums.

  • Da Esperta Di Google (Hacker)

    Ho provato a fare delle ricerche con diversi motori di ricerca con termini dove nel mezzo c'è la parola Cannabis.

    Ho notato che da alcuni giorni ai primi posti della lista che in particolare il motore di Google presenta dopo aver digitato i termini nella casella e premuto il tasto invio, appaiono solo link di PROIBIZIONISTI che descrivono gli effetti negativi della Cannabis , mentre prima che si aprisse la discussione in Parlamento non era così, negli articoli dei PROIBIZIONISTI per disprezzare tutti gli estimatori di questa pianta la chiamano erroneamente (Marijuana o Hashish).

    Questa è la prova che i PROIBIZIONISTI si stanno mobilitando contro chi è a favore della legalizzazione, se non del tutto, anche a quella parziale, cioè, rivedendo la legge antidroga, quella famigerata legge incostituzionale scritta dai due dementi Fini-Giovanardi, complice (Giovanni Serpelloni), facendo una distinzione da quella chimica a quella naturale dalla legge, che attualmente equipara la polvere chimica con l'erba naturale.

    Un segnale questo, che la lotta di questi ultimi anni degli ANTI-PROIBIZIONISTI Italiani, stà prendendo sempre più piede nella società moderna, la discussione ha rotto gli argini, si è padroni dei propri pensieri, ma non dei propri figli, loro scelgono e decidono autonomamente.

  • Silenzio Parla Il Demente Istituzionale

    Questo lucubre individuo forse si dimentica che il primo criminale spacciatore è proprio lui con le sue leggi scaturite dal suo modo di pensare da vero mafioso, il popolo lo dovrebbe processare per crimini contro i civili.

    I SERT ne sono una testimonianza ancora attuale e presente dello scempio che hanno fatto al paese.

    Da alcune ricerche fatte in rete ho scoperto che ben 26.000 detenuti su 65.000, vale a dire 2 su 5, sono finiti dentro per violazione della legge antidroga Fini-Giovanardi, varata nel 2006.

    Abolire la precedente legge denominata Jervolino-Vassalli che non equiparava le droghe leggere alle droghe pesanti e tollerava la Modica Quantità è stato un vero disastro.

    L'equiparazione delle droghe leggere alle droghe pesanti della legge Fini-Giovanardi (un trombato della politica ed un demente che siede ancora illegalmente in parlamento) sulla quale la Cassazione ha sollevato dubbi sulla sua incostituzionalità, deve essere rivista urgentemente senza più fare tante chiacchiere.

    La legge che mette sullo stesso piano marijuana e hashish con cocaina ed eroina, chack e colbret, buprenorfina e metadone è una la legge infame che reintroduce il limite di quantità oltre il quale l’uso personale diventa spaccio, la legge infame che ha aumentato le pene che in caso di condanna ora vanno da sei a venti anni di reclusione, è criminogena, è prima causa del sovraffollamento delle carceri con conseguente ingorgo dei tribunali di giustizia.

    Se a livello mondiale è stato dichiarato il fallimento delle politiche proibizioniste, in Italia gli effetti della Fini-Giovanardi sono stati più per riempire le carceri che combattere la Droga (effetto antidroga).

    Da una mia ricerca fatta in rete ho scoperto che oggi in Italia 438MILA sono i Tossicodipendenti iscritti al ser.T

    La mia ricerca (indagine) ha prodotto che il Ser.T è suddiviso in quattro capitoli: il primo contiene informazioni generali sulla metodologia adottata, il secondo controlla la struttura della ricognizione e sul valore e i limiti della stessa, il terzo si focalizza sui risultati di un'osservazione condotta dai cittadini volontari in alcune strutture Ser.T, il quarto approfondisce, mettendoli in parte a confronto, i punti di vista sui servizi dei responsabili dei Ser.T e degli utenti.

    PRATICAMENTE NON FANNO UN CAZZO, QUESTA GENTE VIENE PAGATA PER NON FARE NIENTE A RIGUARDO DEL RECUPERO DEI TOSSICODIPENDENTI.

  • CONSIGLI DI McDONALD’S AI SUOI DIPENDENTI

    CONSIGLI DI McDONALD’S AI SUOI DIPENDENTI:
    Non mangiate i nostri prodotti.

    MANGIARE HAMBURGER, PATATINE FRITTE E COCA COLA FA MALE ALLA SALUTE.

    Parola di Mc Donald’s. Il fast food più famoso del mondo avrebbe consigliato ai propri dipendenti di tenersi alla larga dai cibi poco salutari prodotti dalla stessa catena.

    E lo avrebbe fatto su un sito web, McResource Line, dedicato e aperto solo ai suoi dipendenti.

    Inutile, però, provare a cliccare sulla pagina web perchè da poche ore non esiste più.

    La catena avrebbe deciso di eliminarla perchè quei consigli fastidiosi avrebbero iniziato a circolare troppo nella rete.

    A non essere più visibili sono i numerosi articoli contro il cibo spazzatura, responsabile di malattie cardiache, pressione alta e diabete.

    E soprattutto non è più visualizzabile il divieto, dato agli stessi dipendenti, di non mangiare prodotti firmati Mc Donald’s.

    Il fast food è veloce, poco costoso e un ‘alternativa veloce alla cucina casalinga, ma l’eccesso di calorie, i grassi saturi, lo zucchero e il sale contenuti in questi prodotti possono portare all’obesità, si leggeva sul sito.

    Ma perchè la catena avrebbe deciso di oscurare la pagina web?

    Sul sito ufficiale di Mc Donald’s si legge in una nota.

    Abbiamo offerto il McResource program per dare una mano ai nostri dipendenti sia dal punto di vista lavorativo sia dal punto di vista dello stile di vita e i consigli sono stati offerti da esperti indipendenti.

    Ma una combinazione di fattori ci ha portato a oscurare il sito.

    Tra link irrilevanti e informazioni datate, alcuni elementi sono stati travisati e portati fuori contesto, generando giudizi e commenti inopportuni.

  • Come Rimuovere Il Diario Di Facebook?

    Vedi Link: http://www.timelineremove.com/

    Se non Ti piace il nuovo Diario di Facebook e desideri visualizzare i profili in vecchio stile, allora TimelineRemove è l'estensione perfetta per Te.

    Questo strumento piccolo, ma utile disabilita la nuova funzione di Facebook timeline e ripristina il look classico, senza modificare il comportamento temporale per gli altri visitatori del tuo profilo Facebook.

    L'estensione funziona praticamente nascondendo la timeline, in modo da poter vedere la propria immagine ed i profili degli altri nel vecchio stile.

    Funziona sia con (Google Crome) che con (Firefox)

  • Come Sapere Chi Visita Il Tuo Profilo Facebook

    Vedi Link: http://bit.ly/1jqf6sz

    Sono sempre di più le persone che mi contattano chiedendomi come sapere chi visita il tuo profilo Facebook. In giro per la Rete si trovano svariate soluzioni che promettono di raggiungere questo scopo, spiando le attività degli amici, ma quasi mai funzionano a dovere e talvolta vengono addirittura usate come cavalli di Troia per infettare il computer con dei virus.

    Ecco il motivo per il quale oggi scrivo questo articolo e tenterò di fare chiarezza una volta per tutte su questo argomento. Se hai appena installato un’applicazione per sapere chi visita il tuo profilo su Facebook oppure stai cercando una soluzione per riuscirci, dovresti riuscire a trovare le risposte che cerchi… anche se dubito siano liete come quelle che ti aspetteresti.

    Ebbene sì, devo dirtelo. Allo stato attuale, non esiste alcun metodo per sapere chi visita il tuo profilo Facebook! Dopo il proliferare, qualche tempo fa, di molteplici applicazioni che permettevano di spiare le attività degli amici e di scoprire l’identità dei visitatori dei profili, i gestori di Facebook hanno chiuso le porte e bandito questo tipo di soluzioni annunciando che “Facebook non fornisce applicazioni o gruppi che permettono agli utenti di visualizzare chi ha visitato i profili o le statistiche sulla frequenza con cui un determinato contenuto è stato visualizzato e da chi“.

    Questo, tradotto in parole povere, significa che ora è vietato creare applicazioni per conoscere l’identità di chi visita un profilo su Facebook. È contro il regolamento del social network e quindi tutte le soluzioni di questo tipo che si trovano in Rete non funzionano, o comunque avrebbero vita così breve che sarebbe pressoché inutile installarle.

    Veniamo dunque alla risoluzione di qualche caso pratico. Non sapendo del regolamento di Facebook, hai cercato come sapere chi visita il tuo profilo Facebook ed hai installato una di queste applicazioni fake che si trovano ora in giro sul tuo account? Collegati subito alla pagina principale del social network, clicca sull’icona dell’ingranaggio nella barra blu in alto a destra e seleziona la voce Impostazioni account dal menu che compare.

    Nella pagina che si apre, clicca sulla voce Applicazioni che si trova nella barra laterale di sinistra, cerca il nome dell’applicazione per scoprire chi visita il tuo profilo che hai installato dall’elenco delle applicazioni installate sul tuo account Facebook e clicca prima sulla crocetta che si trova sulla destra e poi sul pulsante Rimuovi per cancellarla dal tuo profilo. Ad operazione completata, per sicurezza, dai anche una controllatina al PC usando un buon antivirus.

    scritto da Salvatore Aranzulla il 06 novembre 2013.

  • La Tua Follia

    FREE photo hosting by The Dreamers Forum

    Ci sono parole che non sai leggere, ci sono pensieri che non sai ascoltare, esse si perdono come impercettibili increspature sul pelo dell'acqua, ci son angeli silenti e lugubri streghe riflesse nello specchio della luna, ci sono battaglie e guerre sanguinose da cui proviene lo stridere del cuore, ci sono giorni bui e notti assolate, ci sono uomini soli e donne condannate, ci sono menzogne e verità sepolte, che nessuno mai vorrà svelare, ci sono mondi nascosti all'interno di altri che non vorrai mai vedere.

    Eppure, queste parole e questi mondi, questi angeli e queste streghe, queste battaglie e queste guerre, queste donne e questi uomini, queste verità e queste menzognie.

    Io le vedo, le sento scuotermi dentro, ma tu, che mi guardi con la falsa compassione riservata ai pazzi, tu che mi giudichi solamente per i miei errori, tu dall’alto del tuo piedistallo, non riesci a scorgere nessuna di queste cose?

    Allora, io ti chiedo: son io con la mente rivolta alla pazzia o sei forse tu a non voler vedere la tua follia?

  • Quasta Notte Ho Avuto Un incubo

    SONO ARRIVATI DA UN ALTRO MONDO PER IMPADRONIRSI DEL PARADISO.

    Quasta notte ho avuto in incubo.
    Mentre dormivo placidamente,
    nella penombra del mio sonno più profondo, vedo in ombra avvicinarsi vererso di me.

    Era un fantasma? No un Extraterreste.

    Faccio un sobbalzo nel letto, ma senza svergliarmi, volevo vedere, ero curiosa, volevo sentirlo parlare.

    Quando arrivato a quasi un palmo dal mio viso mi sussurra ...

    Piccola .... perchè hai paura di me?
    Gli dico: ma chi sei ! Non ti conosco.

    Sono bastate quelle quattro parole per tranquillizarmi di colpo, per tanto era soave e serena la sua voce.

    Ha continuato dicendomi:

    Non è me che devi temere, ma dei tuoi stessi simili.
    Sai, girovagando nello spazio, a miliardi di anni luce abbiam notato una luminosissima stella, ci siamo lentamente avvicinati ed abbiam scoperto un Paradiso, era la VOSTRA terra. Unica in tutto l'Universo.

    Sono secoli di anni luce che girovaghiamo per lo spazio e non abbiam trovato nulla di tanto bello e così luminoso. Un Pianeta di un azzurro intenso, e così abbiam deciso.

    E' da molto che vi osserviamo e ci siamo accorti che la state distruggendo. Non siete degni del vostro pianeta.

    Così vogliam sfrattarvi, privarvi della VOSTRA terra sotto i vostri piedi, vogliamo impadronirci di questo PARADISO. Saremo noi a salvarlo.

    Un pò turbata gli rispondo:
    Ma no, con quale diritto, siamo noi i legittimi proprietari, presto noi uomini cambiereremo la rotta e la salvereremo senza aiuto di nesuno.

    Mi dice: Piccola ...... è un ìillusione la tua, non la cambierete la vostra brutale indole, perchè siete materia e in quanto tale siete predisposti ALLA SOPRAFFAZIONE di voi stessi. Siete troppo piccoli per capire il tesoro che possedete.

  • Capita Di Nascere Terzi

    Vedi Link: http://bit.ly/15QPbnP

    FREE photo hosting by The Dreamers Forum

    Ma lo si diventa facilmente, anche senza volerlo
    Il terzo si riconosce subito, soprattutto nella vita di ogni giorno.
    Si trova sempre a lato di due persone che discorrono allegramente.
    In una passeggiata a due posti.
    E rimette a nuovo le frasi usate che raccatta qua e là.
    Sperando che qualcuno l'ascolti.
    E quando la via si fa più stretta si scansa per far posto agli altri.
    Finendo per rincorrere chi lo precede, come sempre.
    Il terzo è tale anche quando, di fatto, gli spetterebbe d'esser secondo.
    Ritrovandosi in quella posizione.
    Giusto per tenere il posto a qualcuno.
    Di solito mangia sotto i tavoli su cui la gente consuma i discorsi più banali.
    Chinandosi volentieri per raccogliere una briciola di tanto in tanto.
    Talvolta si sente escluso, ma forse esagera.
    Non è poi così indietro, è soltanto terzo.
    E spesso si vede premiato con gli avanzi di una felicità.
    Che qualcuno, gentilmente, gli ha concesso.
    "È una felicità per due…ma ce n'è così tanta…un terzo potrebbe anche starci".
    Viva l'altruismo

  • Amico Io Sono La Droga

    FREE photo hosting by The Dreamers Forum

    Amico Io Sono La Droga
    Quella che è venuta per distruggere la vita di molti giovani irresponsabili.
    Quella che si è introdotta nelle piazze, nei parchi, nelle feste e nelle discoteche.
    Sono quella che al principio ti ha fatto vivere fuori dal mondo pieno di problemi.
    Col passare del tempo però, ti ho fatto sentire la mia mancanza.
    Perchè Io sono la *Droga* quella che e venuta per distruggere la tua bella giovinezza.
    Non m'importa di che colore sia la tua pelle.
    Non m'importase se sei ricco o sei poverello.
    Ti perseguiterò per tutta la durata della tua vita.
    Se solo una volta assaggerai il mio dolce amaro nettare, sarai mio per il resto dei tuoi giorni.
    Ricordi quando hai cominciato?
    Eri così triste e ti sentivi tanto solo.
    Io ti ho offerto la effimera "felicità" ed ora ti tengo in pugno, non puoi provare a scappare.
    Faccio di te quel che mi pare, ti alzi al mattino e pensi a me anche quando non vuoi pensarmi.
    Ti ho adescato e ti mantengo schiavo, ti manovro come un pupazzo di pezza senza alcun valore.
    La tua volontà mi appartiene, distruggo a poco a poco la tua vita fisica, morale e spirituale.
    Perchè Io sono la *Droga* quella che ha distrutto la tua famiglia. quella che ha rubato l'amore dei tuoi affetti più cari.
    Sono quella che ti ha fatto più volte sbattere in prigione costringendoti a strisciare come un verme e ad implorare clemenza.
    Ti ho incastrato, ormai sei messo all'angolo.
    Ti ho fatto perdutamente innamorare di me.
    Non c'è nulla al mondo che possa rompere questa intesa che c'è tra noi, il nostro è un effimero grande amore.
    Hai più volte tentato d lasciarmi ed è stato sempre inutile.
    Nè la scienza ne i psicologhi e ne psichiatri ne i psicoterapeuti sono riusciti a rompere questo sodalizio effimero d'amore.

    Dal Vangelo di GESÙ MISERICORDIOSO
    Se il figlio vi libererà sarete veramente *LIBERI* venite a me o Voi che siete afflitti, travagliati e stanchi.